Crea sito
Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

La rappresentanza studentesca

Ogni due anni si svolgono le elezioni universitarie nell’Ateneo, nelle quali gli studenti sono chiamati affinché siano eletti i loro rappresentanti nei vari organi accademici.
Sinistra Universitaria è presente a questo importante appuntamento e porta le istanze di noi studenti negli organi preposti, che decidono sulle tematiche riguardanti il diritto allo Studio, la didattica e la gestione patrimoniale e finanziaria dell’Ateneo.
La rappresentanza si dirama in vari organi d’Ateneo. I più importanti sono:
Senato Accademico
E’ l’organo collegiale di governo dell’Ateneo, costituito dal rettore, con funzioni di presidente,  dai direttori dei Dipartimenti, dai rappresentanti dei tecnici-amministrativi, dai rappresentanti dei docenti e dai Rappresentanti degli Studenti. Esercita tutte le funzioni relative al coordinamento e alla programmazione delle attività didattiche e di ricerca.
Consiglio di amministrazione
Lavora a contatto con il Senato e si occupa di rendere operative le sue decisioni politiche. Ha il controllo diretto sulle finanze e sul patrimonio dell’Ateneo.
Consiglio di Dipartimento
Ha competenze importanti su questioni riguardanti il dipartimento. Ha il compito di organizzare e coordinare l’attività didattica e dei corsi di studi. Recluta i nuovi docenti, regola i passaggi di carriera, decide l’attivazione di nuovi insegnamenti ed è responsabile dell’orientamento e dei meccanismi di valutazione. Anche all’interno di questi vi è un adeguata rappresentanza studentesca
Consiglio di Corso di Laurea
Composto da professori, ricercatori e studenti. Organizza la didattica del corso di laurea di riferimento e approva i piani di studio.
Consiglio degli Studenti
E’ costituito dai rappresentanti degli studenti eletti da aree più grandi rispetto a quelle dei singoli dipartimenti. Esprime pareri sul bilancio dell’Ateneo, sul diritto allo studio, sulla didattica e i programmi Erasmus. Ha funzioni consultive.
Noi crediamo che la rappresentanza sia di vitale importanza perché, nonostante sia spesso tenuta poco in considerazione dai dirigenti dell’Ateneo, svolge un’importantissima funzione di controllo e proposta. Il nostro compito è quello di “mettere a disposizione” un impegno costante per risolvere i piccoli e i grandi problemi che la vita dello studente comporta. Tuttavia la capacità di far valere realmente i nostri diritti è strettamente legata al numero di studenti che ci affiancano, collaborano con noi e sono pronti ad sostenere le nostre battaglie. Crediamo, infatti, che lo studente sia la vera essenza dell’università, e che un buon Ateneo è tale se è anche il luogo della conoscenza e del sapere.